L'articolo 2 della Convenzione Convenzione per la salvaguardia dei Diritti dell'Uomo e delle Libertà fondamentali protegge e garantisce il diritto alla vita.

Il divieto di tortura e di altre forme di maltrattamento è sancito dall'articolo 3 della Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali, che si limita ad affermare: "Proibizione della tortura: Nessuno può essere sottoposto a tortura, a trattamenti inumani o degradanti o a punizioni".

L'articolo 6 della Convenzione Europea dei Diritti dell'Uomo è volto a tutelare ogni persona dall'abuso di potere dello Stato e garantisce un processo equo e giusto.