Pubblicazioni


Era il 20 novembre 1989 quando le Nazioni Unite (ONU) approvavano all'unanimità la Convenzione sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza (CRC, Convention on the Rights of the Child), l'atteso documento che affrontava in modo sistematico la tutela dei diritti del minore.

La Convenzione forniva finalmente uno strumento ai governi di tutto il mondo e contribuiva a superare la Dichiarazione Universale del 1959, che si era rivelata una manifestazione di intenti poco concreta. Composta da 54 articoli, la CRC è guidata da quattro princìpi fondamentali: tutti i bambini e gli adolescenti hanno gli stessi diritti, senza discriminazioni; la priorità del superiore interesse del minore in ogni legge e iniziativa; il loro diritto alla vita e allo sviluppo; il diritto di essere ascoltati e di esprimere le loro opinioni in tutte le decisioni che li riguardano.

Convenzione di New York             2,50 €
Convenzione di New York 2,50 €

Ius Familiae ha curato questa pubblicazione con un'intruduzione di Marco Perfetti, studente presso il dipartimento di scienze giuridiche dell'ateneo bolognese Alma Mater Studiorum 


Scrivici il tuo indirizzo e i tuoi recapiti se vuoi ricevere la convenzione tramite posta oppure la tua email se vuoi riceverla in formato PDF.